C.I.A


Che cos'è il C.I.A?
Il C.I.A è un Consorzio di imprenditori, tutti associati all'ADA (Associazione nazionale Demolitori Autoveicoli) del settore della demolizione dei veicoli a motore e rimorchi, che consta attualmente di 17 imprese sparse su tutto il territorio regionale e dell'Emilia Romagna.

Quali scopi si prefigge?
Lo scopo del Consorzio e quello di proseguire e promuovere lo sviluppo delle migliori tecnologie in materia di recupero delle risorse derivate dai veicoli a fine vita, al fine di ricavare il giusto profitto nel pieno rispetto delle leggi in difesa dell'uomo e dell'ambiente e al di fuori da logiche meramente speculative.
Il Consorzio non ha fini di lucro e, attraverso il proprio C.d.A, cura le trattative e l'acquisizione di ordini, sia in Italia che all'estero, ripartendo le ordinazioni acquisite tra le Ditte consorziate in modo equo e a a seconda delle rispettive specializzazioni e potenzialità, garantendo sempre la massima capacità di assorbimento del materiale da trattare.
Uniforma inoltre i sistemi di lavoro tra consorziati, al fine di ottimizzare lo smaltimento ecologico dei veicoli e il massimo riciclaggio possibile dei materiali Derivati, garantendo nel contempo la migliore qualità dei servizi offerti e l'ottimizzazione dei prezzi sul mercato.
Ha al suo interno un Socio Onorario, consulente specializzato in materie ambientali e, specificatamente, nel settore degli autodemolitori, il quale cura i rapporti dei consorziati con le rispettive Pubbliche Amministrazioni, con l'Albo Nazionale dei Gestori dei rifiuti, con le Aziende municipalizzate, con Enti ed Imprese e mantiene i collegamenti fra gli stessi consorziati ed il C.d.A del Consorzio.

Quali obiettivi si prefigge?
Con il moto "l'unione fa la forza", intende ampliare la propria base consortile per poter avere più forza contrattuale nella commercializzazione dei prodotti derivanti dalla demolizione dei veicoli a motore e rimorchi, negli acquisti delle attrezzature necessarie al fabbisogno delle singole imprese, nella realizzazione di corsi ad hoc sulla sicurezza del personale, sulla tenuta dei registri, sulla qualità dei servizi.
Si prefigge inoltre di elaborare un sistema che consenta a tutti gli operatori di agire sui propri impianti senza sprechi, in previsione dell'obbligo della certificazione ISO e/o EMAS, secondo le Direttive CEE e le norme nazionali.
Interloquisce con il Ministero dell'Ambiente con la Regione, le Provincie, i Comuni, le Camere di Commercio, l'Albo Regionale dei Gestori dei rifiuti, le ARPA, le ASL, i VV. FF., gli Ispettori della Motorizzazione ed i PRA Provinciali, per lo scambio di informazioni, e in generale, per la corretta gestione burocratica e amministrativa degli impianti dei consorziati.

Quale sarà il primo obiettivo?
Sarà quello di costruire una Società per Azioni fra un congruo numero di demolitori emiliani e veneti, la cui potenzialità complessiva presunta ammoniti a.c. 80.000 tonnellate/anno di veicoli, con l'intento di realizzare un centro specifico per la cesoiatura e la frantumazione delle carcasse Le quali continueranno comunque ad essere bonificate , trattate e pressate all'interno dei singoli centri dei Soci.
Di commercializzare il proler alle migliori condizioni di mercato.
Di studiare e di realizzare convenzioni con le PP. AA. finalizzate alla distruzione termica, con il recupero di energia, del flaff derivante dalla frantumazione meccanica delle parti non metalliche dei veicoli.
Di portare in discarica la minor percentuale possibile di flaff.

E' ancora possibile entrare nel consorzio C.I.A?
Si, la domanda deve essere fatta per iscritto direttamente al Presidente e secondo lo statuto C.I.A, dovrà essere vagliata e deliberata dall'Assemblea dei Consorziati, previa valutazione della idoneità dell'Impresa richiedente agli scopi del Consorzio ed alle condizioni previste dallo statuto stesso.

Elenco Soci C.I.A al 31 Maggio 2002

Artoni Autodemolizioni di Artoni Giuliano & C. - Srl.
Via Chiozzola,11 43058 Coenzo di sorbolo Parma tel.0521/699250 fax.0521/699201

Autodemolizioni Baruffi Davide & C. Snc.
Via Ortigara 41026 Pavullo nel Frignano (MO) tel-fax 0536/22838

Autodemolizioni Demauto di Emiliani A. e C. Snc.
Via Celle ,3 48018 Faenza (RA) tel. 0546/620347 fax. 0546/622202

Autodemolizioni Gibertoni Corrado
Via Bozzala,3 41030 S.Prospero (MO) tel-fax 059/908870

Autodemolizioni Grilli di Grilli G. e Passanti A. Snc
Via Reale,62 48011 Alfonsine (RA) tel-fax 0544/81411

Autodemolizioni Mengoli Stefano
Via Ghiaradino,6 48019 Granarolo dell'Emilia (BO) tel. 051/761001 fax051/6056246

Autodemolizioni "La Badia" di Minghini G.
Strada Badia,34/bis Langhirano Parma tel.0521/355218 fax 0521/355222

Autodemolizioni Morselli Marco
Via Ferrarese, 18 44042 Cento (FE) tel-fax 051/903350

Pasqualini Dario Recupero rottami di ferro, metalli, carta da macero e demolizione auto
Via Arginone, 373/b Ferrara tel.0532/730260 fax 0532/735256

Autodemolizioni "Pielle" di Naldi P.& C. Snc
Località Cozzino, 173 40040 Rioveggio (BO) tel.- fax 051/6775381

Autodemolizioni Pambianchi Pierluigi & C. Snc.
Via Rangona, 25/a 44015 Portoverrara di Portomaggiore (FE) tel.- fax 0532/812202

Autodemolizioni F.lli Perelli di Perelli Gabriele & Maurizio Snc.
Via Provinciale, 9/c 44030 Coccanile di Copparo (FE) tel.- fax 0532/838062

Autodemolizioni Proni Olfero & Davide Snc
Via Emilia Levante, 41/a 40026 Imola (BO) tel. fax 0542/24824

Autodemolizioni Righetti Danilo
Via Giardini, 1310 41100 Baggiovara (MO) tel. fax 059/510474

Rescazzi Alberto Officina meccanica e autodemolizioni
Via Provinciale Consandalo, 9/b 440 Portomaggiore (FE) tel.0532/811700

Autodemolizioni F.lli. Sacheggiani Snc
Via Cerezzola, 1/a 42026 Canossa Reggio Emilia tel. - fax 0522/878167

Autodemolizioni F.lli Variani Snc
Via Cartesio, 9 42048 Bagno Reggio Emilia tel. 0522/340194 fax 0522/345621

pagina precedente